AVVISI
   
Concerto di       Natale
 
         

  Breve notizia storicaannunciazione


La cura d'anime era certamente esercitata nel secolo XI: Innocenzo III, nel privilegio "Licet ecclesiarum" del 15 marzo 1205 a favore di S. Lorenzo in Lucina, dichiara S. Maria in Via parrocchia filiale di S. Marcello al Corso.
Al principio del secolo XVl era tenuta in commenda da Giovanni arcivescovo di Genova, che la rinunciò nelle mani di Giulio II. Il papa, il 12 dicembre 1506, con la lettera apostolica "Vitae et morum honestas", la conferì al "clericus tuliensis" Desiderio Morelli. Leone X, avuta la rinuncia del Morelli, con la "bulla plumbea" del 7 aprile 1513 "Dudum ad fructus", la unì "pleno iure" alla Congregazione dell?Osservanza dell?Ordine dei Servi di Maria in accoglimento della richiesta fatta dal Vicario generale e dai frati di avere una residenza in Roma.

La chiesa è stata costruita dal Card. Capocci per commemorare il miracolo avvenuto nel 1256. Nella notte tra il 26 e il 27 settembre dell?anno 1256, un servo del cardinale Pietro Capocci per sbaglio o deliberatamente gettò nel pozzo della stalla l?immagine della Madonna dipinta su un pesante mattone di terracotta. Prima che toccasse il fondo, le acque, rigurgitando improvvisamente e abbondanti, riportarono in superficie l?immagine della Madonna. Il cardinale con devoto stupore, raccolse la sacra immagine prodigiosamente galleggiante sulle acque. Il processo canonico comprovò il miracolo e il papa Alessandro IV la fece mettere in venerazione in una cappella presso il pozzo da dove era riemersa. Sotto papa Innocenzo VIII (1484-1492), la chiesa fu ricostruita ?dalle fondamenta?.

L?attuale prospetto della chiesa è frutto del contributo di diversi artisti: Giacomo della Porta (1592), Francesco da Volterra (1596), Carlo Rainaldi (1681). Il territorio, con decreto del Cardinale Vicario Ugo Poletti del 7 gennaio 1986, è stato determinato entro i seguenti nuovi confini: "Piazza Colonna - Via dell?Impresa - Vicolo dello Sdrucciolo - Via del Corso - Via della Vite - Via del Gambero - Piazza S. Silvestro - Via del Pozzetto - Via del Bufalo - Largo del Nazareno - Via del Nazareno - Via del Tritone - Largo del Tritone - Via del Tritone - Via delle Quattro Fontane - Via dei Giardini - Via delle Scuderie - Via della Panetteria - Vicolo dello Scalone - Vicolo Scandenberg - Via della Dataria - Largo Pietro di Brazzà - Via dell?Umiltà - Via del Corso - Piazza Colonna".



Avviso
Questo sito utilizza cookies: se ne accetti l'uso continua a navigare sul sito
Site Map